LOADING
00
Il Cercatore

il Cercatore

"La forma priva di anima è soltanto un fantasma."

IL CERCATORE NELLA QUARTA VIA
Dove voglio andare?
IL CERCATORE NELLA QUARTA VIA

Dove voglio andare?

Nel momento in cui un individuo entra in contatto con il linguaggio antico ma profondamente contemporaneo del Sistema, potrebbe avvertire di riconoscerlo all’istante per pura e semplice corrispondenza; una corrispondenza mai provata per nessun altro metodo precedentemente incontrato.

Questa “familiarità”, questa risonanza, sarà manifestazione dell’esistenza di un centro magnetico: una sorta di “memoria” legata al Sistema ed appartenente all’essenza dell’individuo. Solo il centro magnetico potrà aiutare l’individuo a riconoscere una Scuola aiutandolo a non perderla una volta incontrata. L’individuo con un centro magnetico sa che da solo non può fare molto, sente che per lui è necessaria una Scuola. “La conoscenza oggettiva deriva sempre da conoscenza scolastica ossia conoscenza appresa in una Scuola; non si può arrivare ad essa attraverso la propria mente personale o apprenderla autonomamente dai libri. Quando un centro magnetico lo riconosce, lo sa, può concepirlo ed iniziare così a costruire un giusto atteggiamento nei riguardi dell’apprendimento all’insegnamento”. Ed ancora: “Le Scuole sono necessarie solamente a coloro che si rendono conto dell’inadeguatezza della conoscenza raccolta dalla mente ordinaria”. Il centro magnetico possiamo pensarlo come una combinazione di determinati interessi e associazioni emotive che indirizza l’individuo in una direzione precisa. È un certo ciclo di idee e un certo ciclo di emozioni. Questa è l’origine dell’interesse in questo tipo di idee. La prima esigenza, da parte della Scuola, è che l’individuo possegga un centro magnetico. Al tempo stesso, un centro magnetico, per crescere e svilupparsi, ha l’esigenza di incontrare una Scuola. I primi incontri, nella formazione di un contatto con la Scuola, saranno individuali e saranno utili ad individuare l’esistenza di un centro magnetico e a trasmettere i metodi e gli scopi del lavoro. Si potrà poi passare alla fase successiva, che prevede il lavoro all’interno di un gruppo preparatorio di Scuola.
Se sai che da solo non puoi fare molto, se senti che per te è necessaria una Scuola, tenta.
E chiama.
Chiunque tu sia.